Casa / Art / Galeria BASE apre le sue nuove porte
Autore: Gilvan SAMICO, Titolo: La madre degli uomini, Anno: 1981, Tecnica: Xilografia su carta di riso, Dimensioni: 52 x 69,5 cm. Foto: Rivelazione.
Autore: Gilvan SAMICO, Titolo: La madre degli uomini, Anno: 1981, Tecnica: Xilografia su carta di riso, Dimensioni: 52 x 69,5 cm. Foto: Rivelazione.

Galeria BASE apre le sue nuove porte

La galleria BASE, rispettare tutti i protocolli stabiliti dalle autorità, visualizza "Samico e Suassuna - Lunar Perpetual"con, circa 39 fabbrica, tra xilografie e leggere incisioni, di Gilvan femminile e Ariano Suassuna, completato da Ana Maria Maiolino, Derlon e Goeldi. Il testo è firmato da Douglas de Freitas. La mostra segna l'apertura della nuova sede della galleria, in una proprietà con un progetto firmato da Isay Weinfeld, ora avendo avanti Daniel Maranhão, Leonardo Servolo e Cassia Malusardi.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima


"Perfetto chiaro di luna", di Jerônimo Côrtes, è un libro illustrato a forma di almanacco, scritto in 1954 e illustrato con xilografie, che ha ispirato il movimento Cordel nel nord-est del Brasile. La mostra cerca di contestualizzare il movimento, che iniziò nel XVI secolo, in Portogallo, fino al movimento araldico del 1970, il cui obiettivo era la creazione di un'arte erudita fondata sull'arte popolare del nordest, contemplando tutti i tipi di manifestazioni artistiche.

"Per opera di Femmina si basa sulla tecnica dell'intaglio in legno, utilizzato dagli artisti della letteratura Cordel, come ad esempio il grande cordelista J. Borges. Stemma, distintivi, e diversi simboli si vedono nella produzione dell'artista, quello a modo suo, costruisce una narrazione tradotta in immagini di racconti, leggende, aneddoti e storie. Questo modo di comporre può essere visto anche nel set di Illuminature prodotto da Ariano Suassuna"Definire Douglas de Freitas.

Il lavoro di Femmina, che copre il periodo dei decenni di 1950 al 2012, sono xilografie con tecnica unica, registrare personaggi biblici, animali fantastici, storie e leggende del popolare libraio. Il suo riconoscimento come artista varca i confini e compone collezioni di diversi musei e istituzioni internazionali. Oltre MoMA / NY, l'artista ha nel suo curriculum anche la partecipazione alle Biennali Internazionali di Venezia e San Paolo. "Tre donne e la luna", di 1959, esposto accanto al "Cloud", xilografia di Goeldi, visualizza uno dei record risultanti dal periodo Femmina studiato con l'artista, il 1958, e puoi vedere l'influenza viscerale nel suo lavoro.

Ariano Suassuna, Immortale dell'Accademia delle lettere brasiliana, mostra il suo aspetto poco conosciuto di artista visivo, con le illuminografie eseguite nel 1980, comporre gli album "Dieci sonetti con un motto alieno” e “Sonetti di Albano Cervonegro". Le sue opere sono ispirate alle luminarie del Medioevo, quando i manoscritti erano illustrati e dipinti a mano. Il neologismo illumina + l'incisione dà il nome a questa produzione. “Gli illuminogravura combinano la poesia con la pittura, dove risaltano le immagini umane, animali, stemmi e insegne, accanto a testi letterari, alcuni scritti con un alfabeto creato da Suassuna, pienamente in linea con quanto previsto dal Movimento Armoriale, proposto da lui nel 1970 ", Aggiunge Maranhão.

Integra lo spettacolo: l'artista italo-brasiliano Anna Maria Maiolino, che ha anche studiato con Goeldi e ha prodotto una serie di xilografie come "Glu Glu” e “Ecce Homo", con Cordel come tema; opera del graffitista di Pernambuco Derlon, con un lavoro fortemente influenzato da Cordel e Armour, rappresenta la contemporaneità di tali linguaggi; oltre a copie di libretti di spago dell'artista J. Borges, Copertine di LP da Quintet Armorial, alcune pubblicazioni letterarie da Ariano Suassuna e video con compilation che includono alcune scene di "Auto da Compadecida", di Guel Arraes, parte di uno spettacolo di Antonio Nobrega e un estratto da un'intervista a Suassuna.

Esposizione: “ Samico e Suassuna - Lunar Perpetual
Artisti: Gilvan femminile, Ariano Suassuna
Testo: Douglas de Freitas
Coordinamento: Daniel Maranhão, Leonardo Servolo, Cassia Malusardi
Apertura: 26 Settembre - sabato – il 10:00 a 18:00
Periodo: di 29 Settembre a 14 Novembre 2020
Local: la galleria di base
Indirizzo: Al Franca 1030, Jardim Paulista
Pianificazione preventiva: e-mail: contato@galeriabase.com.br; WhatsApp (11) 98327 9775 / (11) 98116 6261; telefono: (11) 3062 6230
Numero di opere: circa 39
Tecniche: xilografie, rotocalco di illuminazione
Dimensioni: vario
Prezzo: su richiesta
Sito: www.galeriabase.com
Facebook: www.facebook.com/galeriabase
Instagram: www.instagram.com/galeriabase

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*