Casa / Art / Gilberto Gil partecipa a "Amanhãs Aqui e Agora", Il programma del Museum of Tomorrow su Youtube
Museo di domani. Foto: Bernard Lessa.
Museo di domani. Foto: Bernard Lessa.

Gilberto Gil partecipa a "Amanhãs Aqui e Agora", Il programma del Museum of Tomorrow su Youtube

In collaborazione con Globonews, l'intervista porta riflessioni filosofiche e artistiche del cantante sulla pandemia e le relazioni umane con la natura

La musica di Gilberto Gil è diventata un simbolo di diverse generazioni. Dall'ispirazione nelle radici brasiliane alle connessioni con l'Africa, L'influenza culturale e politica di Gil si estende oltre i confini e rappresenta la possibilità di guardare il Brasile attraverso relazioni storiche con più culture e, Perché no, come articolazioni per ripensare scenari futuri per la società. Se Gil beve da diverse tonalità per realizzare la sua arte, come possiamo essere ispirati dal suo lavoro e dal suo discorso per riflettere su quali percorsi possiamo intraprendere durante e dopo questi tempi di pandemia incerti?

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

In collaborazione con Globonews, il Museum of Tomorrow mostra un'intervista senza precedenti con il cantante e compositore Gilberto Gil nel programma settimanale “Amanhãs aqui e agora”, Venerdì prossimo, às 17h, sul canale YouTube del museo. in una conversazione, Gil si è tuffato nel suo lavoro e nel pensiero filosofico per spiegare come sta vedendo e vivendo l'isolamento sociale causato dal coronavirus e ha parlato delle sfide delle relazioni mediate dalla tecnologia. Ha rivelato di aver pianto molto per le morti causate dalla pandemia, ma ha affermato che, anche se sembra che ci stiamo dirigendo verso l'abisso, "Stiamo costruendo i freni". Secondo lui, i giovani ci insegneranno come affrontare nuove sfide. L'artista bahiano ha anche affermato che la sua canzone "Walking with faith" riassume la sua visione del momento attuale.

“Una canzone come questa riesce ad abitare nel cuore popolare e parla di questa simultaneità che stiamo vivendo, le apparenti contraddizioni tra giusto e sbagliato, giorno e notte, lontano e vicino, il divino e l'umano. Ha solo un motto: un ragazzo che cammina lungo la strada, ma rivela il vario canto della gente in Brasile e nel mondo. È musica popolare elevata alla categoria del potere economico, basato su un respiro: camminare con fede lo farò, la fede di solito non va. È la vita che continua, continua con drammi e con fede ", riprendere Gil, in tono ottimista.

L'intervista è stata mediata dalla giornalista Cristina Aragão e presentata da Ricardo Piquet, presidente di IDG - Institute for Development and Management, responsabile della gestione del Museo di domani. Il programma "Amanhãs Aqui e Agora" è stato creato dalle attrezzature culturali in aprile per promuovere dibattiti sulle conseguenze della pandemia di coronavirus in diverse aree di conoscenza. Nomi come Lenine hanno già partecipato ai dialoghi, Benilton Bezerra, Mirian Goldenberg, Sergio Besserman, altri.

Servizio

YouTube Museum of Tomorrow: www.youtube.com/channel/UCQJHXIJ2cCADezgGjFGle7w

Circa il Museo di domani

Il Museum of Tomorrow è un museo di scienze applicate che esplora le opportunità e le sfide che l'umanità dovrà affrontare nei prossimi decenni dalle prospettive della sostenibilità e della convivenza. Inaugurato nel dicembre 2015 dal Municipio di Rio, il Museum of Tomorrow è un'attrezzatura culturale del Segretario Comunale della Cultura, operando sotto la direzione dell'Istituto per lo sviluppo e la gestione (IDG). successo esempio di partnership tra il settore pubblico e privato, Domani Museo ha ricevuto oltre 4 milione di visitatori sin dall'apertura. Con Banco Santander come sponsor principale, Shell come sponsor e una vasta rete di sponsor che include aziende come IBM, Engie, Lojas Americanas, Grupo Globo e Renner, il museo è stato originariamente progettato dalla Fondazione Roberto Marinho.

IDG - Instituto de Desenvolvimento e Gestão è un'organizzazione senza scopo di lucro specializzata nella gestione di centri culturali pubblici e programmi ambientali e lavora anche in consulenza per aziende private e nella realizzazione o sviluppo di progetti culturali e ambientali.. Rappresenta attualmente per la gestione del Museo di domani, a Rio de Janeiro, Paço fare Frevo, a Recife, come direttore operativo del Fondo Foresta Atlantica e come regista di azioni di conservazione e di consolidamento del sito archeologico del molo Valongo, nella zona del porto di Rio de Janeiro. Per saperne di più su www.idg.org.br

Circa il Museo del Domani e ODS ONU

In 2015, le Nazioni Unite (DELLE NAZIONI UNITE) creato Agenda 2030 con 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (ODS), che deve essere implementata da tutti i paesi del mondo a 2030. Con i pilastri della sostenibilità e della convivenza, Domani Museo è impegnata nella realizzazione di questa agenda, che prevede l'eliminazione della povertà e la fame; proteggere il pianeta dal degrado attraverso il consumo e la produzione sostenibili; assicurare la vita prospera e realizzazione personale delle persone, attraverso il progresso economico, sociale e tecnologica, in armonia con la natura; e promuovere la pace. Per ulteriori informazioni su ciascuna ODS, visitare il sito web delle Nazioni Unite: nacoesunidas.org/pos2015/agenda2030.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*