Casa / Art / Maridea Soares – “L'arte lascia tracce che gli specchi non riflettono”

Maridea Soares – “L'arte lascia tracce che gli specchi non riflettono”

Tony Franco é Administrador de Empresas.

Tony Franco è un amministratore aziendale.

Marito, Parlaci di te…

Mi chiamo Maridea Soares, Marino, nato a Rio de Janeiro nel 1976. L'arte in tutti i suoi aspetti mi ha sempre incantato, soprattutto la fotografia, la pittura e la danza. Mi piace visitare musei e centri culturali fin dalla mia adolescenza. Laureato in Fotografia e Scienze Sociali, le fotografie del tipo “Urban Flags” mi hanno sempre stimolato dal problema della spontaneità e dalla sfida di catturare tali immagini, cercando di non essere notato dai passanti. Mi è sempre piaciuto fotografare le persone e il loro rapporto con la città.. Nella Specializzazione in Arte e Cultura in 2011, tenutosi presso la Candido Mendes University-RJ, Ho avuto l'opportunità di fare un'etnofotografia del quartiere di Copacabana, intitolato Forme di socialità a Copacabana. Questo lavoro è stato fondamentale per affinare i miei occhi per la ricerca, usando la fotografia come strumento principale. Attualmente insegno Sociologia presso la Rete Statale di Rio de Janeiro, attività che svolgo con passione.

Marídea Soares é Artista Plástica.

Maridea Soares è un'artista di plastica.

Quando si è risvegliato il desiderio di essere un artista visivo?

Tutto è iniziato durante la pandemia di Covid 19. La routine a casa durante la quarantena mi ha fatto ripensare a tante cose sulla vita, ma essenzialmente una ricerca dell'esistenza, qualcosa che mi ha toccato e mi ha portato fuori dal fare automatico, dalla faticosa routine. La domanda che è sorta era se fare qualcosa per puro divertimento e libertà, senza pregiudizi o obblighi di lavoro. In questo senso, la pittura mi ha mostrato questa strada e ho osato iniziare il mio primo dipinto acrilico su tela. Sono affezionato al mio primo lavoro – The Angel's Secret, rappresenta l'inizio del mio processo come artista.. Il fatto di non saper disegnare a mano libera, Non l'ho visto come un ostacolo, Aggiro a questa mancanza studiando le tracce dell'oggetto che intendo dipingere, riuscendo a riprodurli, per poi comporre un mio scenario. In questo aspetto la fotografia mi aiuta molto.

Come ha sviluppato il suo stile (tecnica)?

Cerco di studiare l'armonia dei colori e l'equilibrio della composizione. Non sto cercando una tecnica propriamente, ma cerco di concentrarmi sul tema dell'opera e sull'idea che voglio trasmettere allo spettatore. Sto cercando qualcosa di divertente per gli occhi. Mi piace giocare con la realtà e la fantasia. Spero che i miei quadri riescano a trasmettere questa sensazione.

Vivere dall'arte è possibile?

credo di si. Anche se non è questo il mio obiettivo al momento.; Sto bene facendo qualcosa non correlato al processo aziendale. Se le mie immagini sono in grado di evocare sentimenti e produrre dialoghi, sarà una buona strada da percorrere.

Quali competenze sono necessarie per un artista?

La cosa più importante è essere testardi., inizia un progetto e non fermarti. È essenziale testare molte possibilità e strumenti e sentire cosa funziona per te e cosa no.. L'identità visiva verrà naturalmente da questo processo di scoperta.

Cosa provi quando crei o apprezzi un'opera d'arte?

La sensazione è di leggerezza e concentrazione allo stesso tempo, è un momento solo mio, che nessuno interrompe. È un'opportunità unica per materializzare la mia creazione. Ho l'abitudine di lodare le opere che mi piacciono, della artisti che seguo. Internet è una galleria mondiale dove possiamo vedere ed essere visti.





Quali sono le tue ispirazioni per creare un'opera d'arte?

Mi piace l'arte figurativa. Una volta ho fatto un dipinto ispirato a mia sorella quando era incinta. Gli animali sono la mia grande fonte di ispirazione, se potessi, avrei uno zoo.

Quale arte ti ha colpito di più finora?

Sono innamorato di Marc Chagall. Al momento abbiamo anche molte opere espressive, come o pittore gomito.

Crei sempre o solo momenti?

Penso che sia importante creare sempre. Finisco un lavoro e penso al prossimo, Mi piace disegnare così l'idea non si perde, Mi piace la sensazione di continuità delle cose.

Il prodotto del tuo lavoro è unico o ha qualche relazione con il tuo lavoro precedente?

Dipende. Ci sono fasi che si collegano come la serie "antropomorfi", gli altri sono indipendenti.

Quali sono le sfide dell'arte / artista nello scenario attuale?

La grande sfida è ancora renderla accessibile, spazi come il teatro, centri culturali e gallerie d'arte. Nella scuola pubblica dove insegno, il numero di studenti che non hanno mai visto uno spettacolo teatrale o un concerto musicale. Non possiamo accettare questa realtà! Inoltre, i giovani artisti, soprattutto dalla periferia, hanno ancora difficoltà a ottenere sponsorizzazioni culturali per i loro progetti..

I social network ti hanno aiutato a diffondere il tuo lavoro?

Sì. Le reti virtuali sono grandi vetrine, dove un artista può proiettarsi e cercare opportunità e scambi di esperienze.

Come le arti plastiche possono contribuire all'istruzione e alla cultura?

Finché è inclusiva, tutta l'arte può sommarsi. L'arte deve servire al dialogo sui nostri problemi, il nostro mondo. I ragazzi della mia scuola hanno più familiarità con i graffiti, il rap, il funk, ma dovrebbero circolare all'interno delle gallerie e vedere cosa si produce in altre nicchie artistiche.. L'arte gioca un ruolo importante anche nella denuncia sociale, non possiamo evitare di discutere di problemi cronici nella nostra società.

Come si analizzano le qualità di un'opera d'arte?

Do la priorità all'impatto visivo e alla capacità di dialogare con lo spettatore. La tecnica semplicemente, credo che, dice poco sul lavoro.

Quali sono i criteri per stabilire il valore di un'opera d'arte?

I valori di un'opera sono soggettivi. Ma questioni come la notorietà dell'artista sono generalmente prese in considerazione., ha partecipato a mostre, la rilevanza delle tue collezioni, tempo che agisce nel mercato dell'arte, se è vivo o morto, innovazione tecnica, proposte di lavoro, a tema, tra le altre cose.

Parla dei tuoi progetti oggi?

Attualmente sto lavorando alla serie degli antropomorfi, queste opere parlano di problemi attuali nella nostra società. essere nell'istruzione, musica, imposta, bellezza, ecc. Le immagini presentano relax, indicando sempre un comportamento sociale o una consuetudine. Formazione in discipline umanistiche e gestione di alcune questioni sociali, in qualche modo influenzato questo progetto..

Qual è il tuo consiglio per chi ha appena iniziato?

Cominciare! Inizia i tuoi progetti credendo in loro. non restare nascosto, mostra le tue idee a quante più persone possibile., stabilire una connessione con loro. Sii concentrato e organizzato. Il resto arriverà col tempo.

Hai mai partecipato a una mostra?

Sì. Sono molto felice di poter partecipare alla mia prima mostra collettiva, che accadrà il giorno 20 Dicembre 2021, alla Galeria Universo das Artes di Rio de Janeiro. Colgo l'occasione per ringraziare i Trustees di Buana Lima (Brasile) e Mark. E Ozan (Argentina). Grazie a iniziative come questa, Gli artisti principianti hanno l'opportunità di mostrare il loro lavoro e scambiare esperienze con persone provenienti da tutti gli angoli del mondo.

Social networking:

Facebook: @maridea.soares.1

 

* Grazie a Buana Lima, consulente dell'artista plastico, per tutte le informazioni pertinenti l'intervista.

 

 


Gruppo non Facebook | Instagram
LinkedIn | Facebook | Cinguettio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*