Casa / Art / Miguel Gontijo espone le sue opere negli Stati Uniti

Miguel Gontijo espone le sue opere negli Stati Uniti

L'artista partecipa alla mostra Chromatica durante la Art Basel Week nella città di Miami

L'artista plastico di Minas Gerais Miguel Gontijo ha le sue opere esposizione US us, durante la ART BASEL WEEK, nella città di MIAMI – Florida, curata da Jade Matarazzo e prodotta dall'Instituto João Ayres in collaborazione con la galleria The House of Arts.




La città di Miami diventa il centro del mondo dell'arte del giorno 29 Novembre a 4 Dicembre 2022, ospitare più di 20 fiere d'arte internazionali, più di 1.200 gallerie, migliaia di artisti e decine di migliaia di appassionati d'arte.

La ART BASILEA SETTIMANA MIAMI include anche i popup, festival, strutture, Parti, mostre museali, arte di strada, lezioni, concerti e altro ancora. Questa galassia di eventi è ancorata dal principale festival di arte contemporanea del Nord America e, senza dubbio, nessun mondo, Art Basel Miami Beach.

La mostra è curata da Giada Matarazzo, nato a São Paulo, residente a Miami da più di 20 anni, l'imprenditore artistico e curatore crea progetti culturali e sociali utilizzando l'arte come strumento di identità culturale. È la fondatrice di The House of Arts e di molti altri progetti internazionali, co-fondatore di Expoart Japan, Expoart Londra e Ateliers Senza Frontiere.




Il progetto fa parte della proposta dell'Istituto João Ayres di internazionalizzare l'arte e la cultura del Minas Gerais.

Sull'artista

Nato a Santo Antonio do Monte (MG), Miguel Gontijo vive a Belo Horizonte. Ha iniziato i suoi studi presso la scuola Guignard e, il 1978, laureato in storia presso la Facoltà di Filosofia di Belo Horizonte. Ha una laurea post-laurea in arte e contemporaneità presso l'Università Statale di Minas Gerais. (UEMG). Ha lavorato in diversi enti pubblici in Brasile e all'estero.

In 2011, Miguel ha vinto il Premio Mario Pedrosa, premiato dall'Associazione brasiliana dei critici d'arte, nella categoria delle lingue contemporanee. Punto culminante dell'anno, nel settore delle Belle Arti, in colonne specializzate, il 1977, 1978, 2000 e 2010.

Ricevi notizie da Fiere ed Eventi in genere nel nostro gruppo Whatsapp!
*Solo noi pubblichiamo nel gruppo, quindi non c'è spam! Puoi venire con calma.

Sobre a La Casa delle Arti

Fondata nel 2010, rappresenta un insieme di progetti dedicati a coltivare relazioni utilizzando l'arte come strumento di scambio culturale e di identità comunitaria. Il nostro viaggio è un profondo impegno a costruire ponti, promuovere e realizzare progetti educativi, Workshop, lezioni d'arte, cambiamento sociale e inclusione attraverso esperienze culturali.



Crediamo nel trascendere tutte le barriere usando l'arte come linguaggio universale e comune denominatore. Con mostre d'arte e partnership negli Stati Uniti e all'estero, ora raggiungiamo diverse parti del mondo, come l'asia, Europa, America meridionale e latina, così come i Caraibi, coinvolgendo artisti locali e internazionali con diversi curatori e un forte team sotto la direzione di Jade Matarazzo da allora 2010.

Informazioni sull'Istituto João Ayres

L'Istituto Joao Ayres (COMBATTERE) è un'associazione senza scopo di lucro, qualificata come Organizzazione della Società Civile di Interesse Pubblico (OSCIP), dal governo federale. Fondata nel 2006, nella città di Belo Horizonte, Minas Gerais, l'IJA cerca in tutti i suoi progetti di diffusione la formazione di un pubblico, democratizzare l'accesso e promuovere la conoscenza e l'apprezzamento della produzione artistica di gruppi e artisti locali.

L'Istituto João Ayres opera su diversi fronti: consiglio, elaborazione, concezione, formattazione, pianificazione, raccolta fondi, gestione, produzione e rendicontazione dei progetti culturali, sociale, sportivo, didattico e turistico.

Servizio: Miguel Gontijo all'Art Basel Week Miami
Dati: Inaugurazione 28/11/2022
Tempo: dalle 17:00
Ingresso: Gratis
Realizzazione: La Casa delle Arti & Istituto Joao Ayres
Produzione Brasile: Luiz Alberto de Filippo e Airam Resende Boa Morte

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*