Casa / Art / Opere di Frei Jesuino in mostra al MAS / SP

Opere di Frei Jesuino in mostra al MAS / SP

La mostra si propone la valorizzazione del materiale ed intangibile Sacra da religiosi e prospettiva artistica.

Museu de Arte Sacra de São Paulo – ma/SP, istituzione del Dipartimento della Cultura e dell'Economia dello Stato di São Paulo creativo, un follow-up per le celebrazioni del suo Giubileo d'Oro per essere completato nel mese di giugno 2020, Display Disegno & Musica in arte coloniale Paulista: Jesuino do Monte Carmelo, a cura di Emerson Ribeiro Castilho. Lo spettacolo è un omaggio al bicentenario recentemente completato della sua morte, riconosciuto come uno dei grandi artisti del San Paolo durante il periodo coloniale, in qualità di: prete, latinista, pittore, architetto, compositore e musicista.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

"L'insieme delle opere raccolte, aggiunto ai conti di ricerca e storici recenti, punto Jesuino come fulcro di una possibile davanti laboratorio della sua grande produzione di plastica; aver diffuso i suoi insegnamenti e tratti che possiamo interpretare come "una scuola di pittura" con profonda influenza nella produzione di stili artistici del barocco e rococò Paulistas ", discute il curatore, Dr. Emerson Castilho.

Essendo di origine africana-brasiliano aveva tutta la sua poetica artistica segnata da "mulatice" come inteso e coordinato da Mario de Andrade per la preparazione della sua biografia 1944, essendo questa l'ultima opera letteraria di questo autore modernista. Gran parte di tutto il patrimonio artistico e architettonico Paulista, elencati dall'IPHAN nello stato, E 'il suo. Le sue opere si trovano nelle città di: ITU, Sao Paulo e Santos. La sua produzione artistica di beni mobili, E 'presente nei principali archivi e collezioni di musei d'arte e di musica sacra di San Paolo e Museo AfroBrasil.

Disegno & Musica in arte coloniale Paulista caratteristiche, nel dialogo, approssimazioni di collezioni rare di chiese Ituanas: Chiesa di Nostra Signora della Candelaria (1780); Chiesa del Buon Signore Gesù (1765) e la Madonna di sponsorizzazione (1820), dove le opere hanno la funzione di culto; aggiunto le opere trasformati in manufatti del museo di Musica Sacra Arte e musei P. Religiosa. Jesuino del Monte Carmelo, Music Museum - Itu, il Museu Afro Brasil e l'intera collezione del Museo di Arte Sacra di San Paolo.

Esposizione: "Disegno & Musica in arte coloniale Paulista"
Artista: Frei Jesuino del Monte Carmelo
A cura di: Dr. Emerson Ribeiro Castilho
Apertura: 25 Gennaio 2020, Sabato, às 11h
Periodo: 26 gennaio al 23 Marzo 2020
Local: Museu de Arte Sacra de São Paulo – www.museuartesacra.org.br
Indirizzo: Avenida Tiradentes, 676 -Luce, Sao Paulo (Tiradentes station della metropolitana)
Telefono: 11 3326-5393 -programmazione / visite guidate didattiche
Orari: Da martedì a domenica, il 9 às 17h | Presépio Napolitano: il 10 às 11h, e dalle 14h alle 15h
Ingresso: R $ 6,00 (Un unico pezzo) | R $ 3,00 (ingresso Metà nazionale per gli studenti, insegnanti della scuola privata e I.D. giovane – previa dimostrazione) | sabato libero | esenzioni: bambini fino a 7 anni, adulti da 60, insegnanti della scuola pubblica, disabile, membri ICOM, polizia e militari – previa dimostrazione
Numero di opere: 17
Tecnica: pittura
Dimensioni: parecchi

.

Frei Jesuino del Monte Carmelo

nome religioso Jesuino Francisco de Paula Gusmão, Santos è nato a giorno 25 Marzo 1764 e morì a Itu 1 luglio 1819. Foi pintor, architetto, scultore, doratore, intagliatore, maestro torêutica, musicista e poeta e sacerdote carmelitano brasiliano. Dopo aver lavorato a Santos come artigiano e imparare la preparazione di vernici, il 1781 si trasferisce a Itu e vive tra religiosa locale. La costruzione della chiesa di Nostra Signora della Candelaria, Lavora come assistente di un pittore José Patrício da Silva Manso, Essa diventa il suo assistente e discepolo.

A São Paulo, il 1796, dipingere il soffitto della navata della Chiesa del Terzo Ordine di Nostra Signora del Monte Carmelo e l'ex Convento di Santa Teresa pannelli, che attualmente compongono il Museo d'Arte Sacra di raccolta. Sposò Maria Francisca, Bianco, di origine portoghese, dalla quale ha avuto cinque figli. Dopo la vedova è ordinato sacerdote carmelitano in 1797, e adotta il nome di Frei Jesuino del Monte Carmelo. Reza la sua prima Messa l'anno successivo.

Itu, esegue il soffitto presbiterio e la navata della Chiesa e Convento di Nossa Senhora do Carmo, da Volta di 1784, ed i pannelli laterali della cappella maggiore della Chiesa di Nostra Signora della Candelaria. Tra 1815 e 1819, dirige la costruzione della Chiesa e Convento di Nostra Signora di sponsorizzazione, che porta i lavori architetto, maestro di opere, pittore e scultore. Esegue anche otto dipinti per la chiesa e composto musica sacra alla sua apertura.

E 'morto prima di terminare il lavoro, che si completa in 1820, per i loro figli Elias del Monte Carmelo e Simone Stock del Monte Carmelo, sacerdoti che facevano parte della Congregazione di sponsorizzazione. sacerdoti Sponsorizzazione, come venivano chiamati, Non era un ordine o congregazione religiosa canonicamente organizzata, ma con l'esistenza autorizzato dalla Chiesa.

Il Museo

Il Museo di Arte Sacra di San Paolo, istituzione del Dipartimento della Cultura e dell'Economia dello Stato di São Paulo creativo, Si tratta di uno dei più importanti del suo genere nel paese. E 'il risultato di un accordo siglato tra il governo e Mitra Stato arcidiocesi di San Paolo, il 28 Ottobre 1969, e la sua data di installazione 29 Giugno 1970. Dato che, il Museo di Arte Sacra di San Paolo è venuto ad occupare un'ala del Monastero di Nostra Signora dell'Immacolata Concezione della Luce, sulla Avenida Tiradentes, centro di San Paolo. L'edificio è uno dei più importanti monumenti di architettura coloniale São Paulo, costruita di terra battuta, raro esempio rimanendo in città, ultima farm convento città. E 'stato indicato dal Storico e Patrimonio Artistico dell'Istituto Nazionale, il 1943, e il Consiglio per la difesa del patrimonio, Architettura artistico e lo Stato di San Paolo, il 1979. E 'gran parte della sua collezione anche elencati per IPHAN, da 1969, il cui inestimabile patrimonio comprende reliquie di storie in Brasile e in tutto il mondo. Il Museo di Arte Sacra di San Paolo possiede una vasta collezione di opere realizzate tra i secoli 16 e 20, contando con esemplari rari e significativa. Non ci sono più di 18 mille voci della raccolta. Il museo ha opere di nomi riconosciuti, come Frei Agostinho da Piedade, Frei Agostinho de Jesus, Antonio Francisco Lisboa, il "Aleijadinho" e Benedito Calixto de Jesus. Notevoli sono anche le collezioni di presepi, argenteria e gioielli, lampadários, mobili, pale d'altare, altari, abbigliamento, libri liturgici e numismatica.

Di Arte Sacra Museo SAO PAULO - MAS / SP

Presidente del Consiglio di Amministrazione – José Roberto Marcelino
direttore esecutivo – José Carlos Marcal de Barros
Direttore della Pianificazione e Gestione – Luiz Henrique Neves Marcon
Museologo - Beatriz Cruz

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*