Casa / Art / Venerdì, 5 di giugno apre il ciclo di dialogo italo-brasiliano con il “Colloquio su Raffaello”. Gratuito su Zoom!
Ciclo di dialogo italo-brasiliano, "Colóquio sobre Raffaello”, Aletta di filatoio. Rivelazione.
Ciclo di dialogo italo-brasiliano, "Colóquio sobre Raffaello”, Aletta di filatoio. Rivelazione.

Venerdì, 5 di giugno apre il ciclo di dialogo italo-brasiliano con il “Colloquio su Raffaello”. Gratuito su Zoom!

Per celebrare il 500 ° anniversario della morte del pittore Raffaello Sanzio, l'Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con il Museo Nazionale di Belle Arti di Rio tiene il ciclo dei dialoghi italo-brasiliani e presenta il “Colloquio su Raffaello”

A estreia do Ciclo de Diálogos ítalo-brasileiros é sexta-feira, giorno 5 Giugno, a 11 ore, nessuno zoom, quando lo scrittore italiano Antonio Forcellino sarà intervistato dallo storico dell'arte e professore all'USP, Jorge Coli. La mediazione è del professore di letteratura italiana all'UFF, Guido Alberto Bonomini. Registrazione via email centro.iicrio@esteri.it o WhatsApp: (21) 3534.4344.

In Venerdì, giorno 5 Giugno, gli Istituto Italiano di Cultura inaugura il ciclo “Dialoghi italo-brasiliani", una serie di colloqui con la partecipazione di intellettuali, artisti, scrittori italiani, autori di successo e esperti brasiliani di vari settori, in collaborazione con le istituzioni culturali di Rio de Janeiro e gli editori brasiliani. Art, letteratura, umanistiche, cinema, teatro, architettura e design sono alcuni dei temi che verranno affrontati durante gli incontri.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Per il debutto, in Venerdì, 5 Giugno, a 11 ore, nessuno zoom, il primo incontro del ciclo sarà il "Colloquio su Raffaello", con la partecipazione dello scrittore italiano Antonio Forcellino, architetto, Restauratore, Specialista del Rinascimento e autore di libri di grande successo. Nell'anno in cui si celebra il 500 ° anniversario della morte del pittore Raffaello Sanzio, Antonio Forcellino, intervistato dallo storico dell'arte e professore all'USP, Jorge Coli, presenterà il suo ultimo libro Fermaglio di Perla. La grazia di Raffaello. Farà da mediatore alla riunione Guido Alberto Bonomini, professor de Literatura Italiana da UFF. Coloro che sono interessati devono registrarsi via e-mail centro.iicrio@esteri.it o WhatsApp tramite il numero (21) 3534.4344.

“Colloquio su Raffaello” è un risultato di Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro, in collaborazione con il Museo Nazionale delle Belle Arti di Rio.

“Con la serie di dialoghi, vogliamo promuovere, attraverso l'incontro e lo scambio tra esponenti brasiliani e italiani dell'ambiente intellettuale, notizie editoriali e nuovi progetti culturali e artistici originari dell'Italia, con un forte potenziale di interesse per il pubblico brasiliano. L'idea è quella di condividere e stimolare le esperienze, con l'obiettivo di intensificare le relazioni culturali e artistiche tra Brasile e Italia", dice Livia Raponi, Direttore dell'Istituto Italiano.

Nel programma Encounter Cycle, il terzo episodio della saga Il secolo dei giganti (Il secolo dei giganti) – Dopo Il cavalo di bronzo (Il cavallo di bronzo) di 2018, sulle avventure di Leonardo, e Il colosso di marmo (Il colosso di marmo) di 2019, sobre a figura de Michelangelo – Il Fermaglio di Perla (Il morsetto perlato), pubblicato in Italia a febbraio 2020, conta le vicissitudini di Raffaello tra 1513 e 1549: anni cruciali segnati da Contrarreforma e da una serie di improvvisi cambiamenti - nel pensiero, nella concezione sull'uomo, nella religione - che il processo di rinnovamento della Chiesa cattolica ha portato dopo il Concilio di Trento.

Febbraio 1519. La brezza mattutina diffonde il respiro su Roma, avvolgendola in un'atmosfera incantata. Raffaello Sanzio passeia pensativo pela Via Giulia, dal fiume Tevere, ispirato ai colori riflessi nell'acqua e nel cielo, che assomigliano a una tela di lapislazzuli, arricchito con solo un tocco di viola. Agostino Chigi, il banchiere più ricco della città, lo convocò al suo servizio per dipingere la galleria di Villa Farnesina, un sontuoso palazzo nel cuore di Trastevere, frequentato dai più noti artisti e intellettuali che vivono a Roma. Ma l'immaginazione di Rafael non è solo occupata dall'arte. È facile perdersi nella festa continua che si svolge tra i vicoli semi oscuri e i palazzi nobiliari di Roma, e non è certo immune al fascino delle donne che animano la città: Giulia Farnese, Felicia della Rovere, Vittoria Colonna, che intrecciano gli intrighi del tempo con grazia e abilità. Tuttavia, non erano quelli che suscitavano il desiderio di Raffaello, ma una ragazza umile e sensuale, figlia di un fornaio di Trastevere: una Fornarina, raffigurato mezzo nudo e osceno a un tavolo che disprezza e accende i prelati della Santa Sede (traduzione e adattamento di “Il Fermaglio di Perla).

Romanzo storico, Il Fermaglio di Perla. La grazia di Raffaello è il risultato di quarant'anni di studio e contatto intimo dell'autore Antonio Forcellino, anche un restauratore specializzato in arte rinascimentale, con le opere dei grandi maestri di Rinascimento Italiano.

L'incontro "Colloquium on Raffaello" durerà circa 1 un'ora e mezza.

Antonio Forcellino

Antonio Forcellino. Foto: Divulgação.

Antonio Forcellino. Foto: Rivelazione.

Laureato in Architettura presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo aver studiato all'Instituto Central de Restauração, ha iniziato la sua attività di restauratore di opere d'arte, concentrando la loro attenzione sul periodo rinascimentale. Tra i restauri più importanti, nel campo della scultura, vale la pena ricordare quelle di Giulio II Tomba di San Pietro in Vincoli, do Altare Piccolomini no Duomo di Siena e de la Madonna Medici em Florença, Tutte le opere di Michelangelo Buonarroti. Nel campo della pittura, Forcellino já restaurou a Facciata della Libreria Piccolomini do Pinturicchio em Siena e os afrescos de Mattia Preti e Domenichino no Coro de S. Andrea della Valle em Roma.

Dal 2002, iniziò la sua attività di saggista pubblicando, dall'editore italiano Einaudi, il libro Michelangelo Buonarroti, Storia di una passione eretica. A cura dell'editore Laterza, già pubblicato le biografie dei più grandi artisti del Rinascimento. L'editore Harper e Collins hanno appena pubblicato il terzo episodio della trilogia, Il Secolo dei Giganti (Il secolo dei giganti), “Il Fermaglio di Perla. La Grazia di Raffaello”. Attualmente, è coinvolto nel restauro dell'affresco “Sibille e Angeli” nella Basilica di Santa Maria della Pace a Roma, un'opera di restauro di enorme importanza poiché per la prima volta sarà possibile discriminare dove dipinse Raffaello e dove dipinsero i suoi discepoli.

Jorge Coli

Jorge Coli. Foto: Eduardo Knapp/Folhapress, ESPECIAIS).

Jorge Coli. Foto: Eduardo Knapp/Folhapress, ESPECIAIS).

È professore ordinario di Storia dell'arte e Storia della cultura, presso l'Istituto di filosofia e scienze umane di Unicamp e editorialista del quotidiano Folha de S. Paul. Insieme ai professori Luiz Marques e Nelson Aguilar ha fondato il corso post-laurea in Storia dell'arte e cultura presso l'Istituto di filosofia e scienze umane presso Unicamp. È direttore del CHAA (Centro per la storia dell'arte e dell'archeologia) editore e RHAA (Giornale di storia dell'arte e archeologia).

Si è laureato in Storia dell'Arte e Archeologia (laurea e master) e nella storia del cinema (laureato) all'Università della Provenza (Aix-Marsiglia I, Francia). Ha conseguito un dottorato in Estetica presso l'USP – Università di San Paolo, insegnamento e laurea in Storia dell'Arte e della Cultura di Unicamp. È professore onorario all'Universidad Nacional de Colombia.

Guido Alberto Bonomini

Guido Bonomini. Foto: Divulgação.

Guido Bonomini. Foto: Rivelazione.

Si è laureato in lingua e letteratura portoghese e brasiliana all'Università di Roma "La Sapienza". Master in linguistica applicata presso l'Università Federale di Rio de Janeiro (UFRJ) e dottorato in letteratura comparata presso l'Università Federale Fluminense (UFF). Ha lavorato come giornalista in Italia fino al 1997 e, da 1998, vive in Brasile a Rio de Janeiro.

Attualmente, é professor associado de língua e literatura italiana na Universidade Federal Fluminense (UFF) Niterói, dove è entrato 2002. Atua principalmente na área de dos estudos histórico-linguísticos e da literatura medieval e renascentista.

SERVIZIO:
Avvenimento: Série Diálogos ítalo-brasileiros – “Colóquio sobre Raffaello”
Dati: 5 Giugno (Venerdì)
Tempo: 11 ore,
Nessuno zoom – durata approssimativa di 1 un'ora e mezza
Iscrizioni: pelo e-mail centro.iicrio@esteri.it ou pelo WhatsApp através do número (21) 3534.4344.

 

Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro

Sede Centro: iicrio@esteri.it WhatsApp: (21) 3534-4344

💻 www.iicrio.esteri.it

📍 Sede Centrale (Centro): centro.iicrio@esteri.it
📍 Filiale Copacabana: copacabana.iicrio@esteri.it
📍 Filiale Barra da Tijuca: barra.iicrio@esteri.it
📍 Filiale Niterói – San Francisco: niteroi.iicrio@esteri.it

Facebook: iicriodejaneiro

Instagram: iicrio

Youtube: iic rio

Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro:

Francesco Trapanese: (21) 98306 4437 stampa.iicrio@esteri.it

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*