Casa / Art / VIII Il viaggio di educazione e relazioni etnico-razziali del Museo d'arte di Rio inizia il giorno 23 Novembre
Interprete Uýra. Foto: Ricardo Oliveira.
Interprete Uýra. Foto: Ricardo Oliveira.

VIII Il viaggio di educazione e relazioni etnico-razziali del Museo d'arte di Rio inizia il giorno 23 Novembre

insegnanti, educatori e ricercatori si scambieranno esperienze e riflessioni su come l'arte e la cultura possono contribuire alla costruzione di un'educazione e di una società antirazziste, compreso, plurale e democratico

Il Museo d'Arte di Rio – AS, sotto la gestione di Odeon Institute, promuove il suo VIII Giornata dell'educazione e delle relazioni etnico-razziali tra i giorni 23 e 25 Novembre. Fatto da allora 2013 capelli MAR, l'evento di questa edizione sarà completamente online, trasmesso in diretta sul canale YouTube del museo. Il seminario si propone di scambiare esperienze e riflessioni su come l'arte e la cultura possono contribuire alla costruzione di un'educazione e di una società antirazziste, compreso, plurale e democratico.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

L'ottava edizione del seminario riunirà una squadra forte per i tavoli di dibattito, conferenze, workshop e performance. Tra i partecipanti di quest'anno, sono nomi come il curatore capo, Marcelo Campos, e il coordinatore dell'istruzione, Hugo Oliveira, entrambi da SEA. Partecipa anche il fondatore di Afrofunk Rio, Taisa Machado, le insegnanti Janaína Corenza, Naine Terena e Renato Noguera, pedagogo e scrittore Kiusam de Oliveira, tra gli altri nomi.

MAR's Journey of Education and Ethnic-Racial Relations è un'azione del programma di formazione ed estensione universitaria, che fa parte del programma Escola do Olhar dedicato al mese della Coscienza Nera. È costituito da laboratori, presentazione della ricerca, progetti e lavori in corso o già realizzati in spazi educativi scolastici e non. L'incontro ha conferenze, Workshop, mini corsi e tavoli di dibattito con ospiti che dialogano con i campi dell'educazione, Cultura, arte, letteratura, i diritti umani, Cultura afro-brasiliana e storia africana.

PROGRAMMA COMPLETO:

>> Lunedi, 23 Novembre

– 10h – Discorso di apertura con il coordinatore didattico MAR, Hugo Oliveira

– 10h10-10h30Diffusione dell'esperienza di produzione di e-book della VII Conferenza sull'Educazione e le Relazioni Etnico-Razziali (2019), con Natália Nichols

Lancio dell'ebook VII Jornada, tenutosi a 2019, raccogliere i contenuti e i temi che hanno costituito l'incontro.

– 10H30 alle 12:00 – Conferenza di apertura: "Il corpo come casa", con Taisa Machado e Uýra Sodoma / Mediazione: Marcelo Campos

Il primo tavolo dell'VIII Giornata dell'educazione e delle relazioni etnico-razziali riunirà gli artisti Taisa Machado e Uýra Sodoma, sotto la mediazione del curatore capo di MAR, Marcelo Campos, ripensare il corpo e invertire i traumi della colonialità, nel comprendere la casa come ciò che ci riguarda nella relazione spirituale e nei territori che attraversiamo. In che modo l'educazione e le pratiche decoloniali e antirazziste risiedono nella dimora del corpo? Ciò che colpisce possono insegnarci la favela e il bosco sui percorsi di un'educazione emancipatrice?

– 1415:30 h – Workshop “Corpo talks” con gli educatori MAR Fernando Porto e Mariana Gon

Oggi si parla molto della decolonizzazione degli spazi, i pensieri, senza prima pensare a decolonizzare il nostro corpo, riflettere sui loro poteri, piaceri e dolori. Siamo colonizzati attraverso i corpi, riassunto dalle ansie moderne, nuove malattie e schiavitù. Allora, come un corpo che porta tante storie, incontri e luoghi, esprime e comunica in modo creativo e coinvolto? e oggi, nessun contesto pandemico, quando abbiamo bisogno di stare a casa socialmente separati, qual è il nostro rapporto con la casa e come possiamo rendere questo spazio un luogo accogliente, creativo e giocoso?

Attraverso esercizi teatrali, indagheremo i poteri poetici del corpo e della casa, cosa hanno da insegnarci il corpo e la casa e come possiamo articolarli in un gioco giocoso, creativo e scenico, utilizzando i loro spazi e oggetti per creare reinterpretazioni di opere della Collezione MAR.

Iscrizioni: www.sympla.com.br/oficina-corpo-fala__1048115

– 16h às 17h – Performance "Servire o morire", con Raphael Cruz

Sinossi: In questa performance, Cruz assume il ruolo di salariato che indossa il suo abito. Dopo essere stato impedito di andare a lavorare a causa di un evento imprevisto, è automaticamente costretto a scambiare il suo servizio con una cameriera del tè per fare spazio a visitatori esigenti.

>> Martedì, 24 Novembre

10h a 12:00 – 5 comunicatori (15 minuti di presentazione ciascuno)

TERRITÓRIOS E ESPAÇOS CULTURAIS

Cultivar-seNiara do Sol e Geancarlos Barbosa

– Dagli imperi africani a Rio de Janeiro: riflessioni giocose – Maria Rita Valentim e Gabriela Cyrne

– Valongo, Pier of Ideas: un'esperienza di educazione al patrimonio in una prospettiva antirazzista – Jéssica Hipólito e Luís Araújo

– Mani che parlano e ricamano – insegnare la cultura afro-brasiliana ai sordi attraverso il ricamo – Elaine Jansen Pereira

– Cartografie e racconti della presenza nera in città – Gabriela Leandro Pereira. Co-Autoras: Thalia Santos Silva; Sofia de Carvalho Costa e Lima

13h a 14:30 – 4 comunicatori (15 minuti di presentazione ciascuno)

MULTIDISCIPLINARIDADES E COMUNIDADE ESCOLAR

– Chi racconta una storia aumenta un angolo: standard di bellezza razzisti destabilizzanti – Érika Coachman, Gilberto Da Hora, Izabelle Fernandes, Maria Alice Sena, Silvia Velasco, Maksin Oliveira (CAP-UFRJ)

NeabSankofa no mar: protagonismo della gioventù nera – Janete Santos Ribeiro, Larissa Lopes Cândido

Afropop – Cultura e Resistência – A experiência de uma disciplina eletiva na implementação da Lei 10.639/03 nel curriculum scolastico – Karla Monteiro Paranhos

– Lavorare in Africa nell'educazione della prima infanzia: sfide e prospettive – Luiza Mandela Silva Soares

14dalle h30 alle 16h – 4 comunicatori (15 minuti di presentazione ciascuno)

IMMAGINI E LINGUE

– Annerire l'immaginario: una proposta di intervento letterario nella costruzione dell'autostima di uno studente nero – Heloisa de Souza.

– Un'educazione per le relazioni etnico-razziali: esperienze nell'insegnamento dell'arte – Wendel Salvador Santos, Pablo Enrique Abraham Zunino

– Passinho brabo: superare le sfide pandemiche attraverso la memoria nella stringa di Manguinhos – Marco Aurélio da Conceição Correa

Núcleo de Estudos e Extensão em Grafia e Herança Africana – NEGHA UFRJ – Brenda Mel Cosmo De Castro, Dandara Augusto Dos Santos e Gabrielle Braz Santos Brandão

16dalle h10 alle 18h – "Formazione scolastica, media e pratiche per combattere il razzismo ", con Renato Noguera – UFRRJ, Janaína de Azevedo CorenzaIFRJ e Naine Terena PUC/SP Mediação: Hugo Oliveira

Il secondo tavolo dell'VIII Giornata dell'educazione e delle relazioni etnico-razziali accoglie i professori Renato Noguera (UFRRJ), Janaína de Azevedo Corenza (IFRJ) e Naine Terena (PUC-SP) discutere sull'istruzione, media e pratiche per combattere il razzismo. Il pannello, sotto la mediazione del coordinatore dell'istruzione MAR, Hugo Oliveira, affronterà le esperienze vissute in spazi scolarizzati e non con docenti che si occupano di tematiche razziali dalla loro ricerca nel campo dell'educazione, filosofia e ambiti trasversali, così come l'uso di dispositivi tecnologici nei settori dell'istruzione per discutere le specifiche delle sfide per l'attuazione delle leggi 10.639 e 11.645 nel vincere il razzismo.

>> Mercoledì, 25 Novembre

– 10h a 13:00 – Office “bell hooks, un teorico del futuro: le prospettive del tuo pensiero ", con Luana Luna (IFRJ), Vinícius da Silva (IFRJ) e Matheus Ivan (UFAL)

In questo workshop, gli insegnanti si rivolgeranno, in modo panoramico ed espositivo, le principali questioni e metodologie epistemologiche del pensiero a campana - importante teorico critico, femminista nera e pensatrice americana contemporanea. Passando attraverso argomenti come la pedagogia critica, teoria femminista, teoria della soggettività ed etica dell'amore, i sostenitori cercano di stabilire i ponti e i confini del pensiero di hooks e perché l'autore dovrebbe essere letto e compreso nei loro termini.

Iscrizioni: www.sympla.com.br/bell-hooks-uma-teorica-do-porvir-oficina-sobre-as-perspectivas-de-seu-pensamento__1047854

– 14h 16:0 – Workshop "Il corpo nero", con Valéria Monã

Laboratorio di trasmissione e creazione basato sulla rappresentazione di Yabás. Pratico, obiettivo maggiore è condividere i processi di sperimentazione del corpo, incoraggiare la creazione della danza basata sull'incontro tra le loro corporeità, le loro identità, ascendenza e il vocabolario di danza della tradizione afro-brasiliana.

Iscrizioni: www.sympla.com.br/oficina-o-corpo-negro–com-valeria-mona__1048037

– 16h a 18:0 – Ufficio "Afrofuturismo", con Morena Mariah

L'afrofuturismo riflette essenzialmente sull'esistenza di un futuro in cui vivono i neri. Tuttavia, ci sono domande che circondano questa esistenza: quali utopie ci portano al futuro? Quali finzioni guidano l'umanità? Attraverso uno sguardo alla storia sociale dei media, il workshop propone riflessioni sul ruolo delle finzioni nella costruzione del futuro in dialogo con l'educazione come strumento chiave di trasformazione.

Iscrizioni: www.sympla.com.br/oficina-afrofuturismocom-morena-mariah__1051776

– 18dalle h10 alle 19h10 – Conferenza finale “La pedagogia eco-ancestrale e noi: nella fluidità dell'acqua di mare tutto ciò che è, tutto ciò che era e tutto ciò che sarà”, con Kiusam de Oliveira

Il Museo d'Arte di Rio - SEA

Un'iniziativa della Città di Rio de Janeiro con la Fondazione Roberto Marinho, il Rio Art Museum è gestito dall'Istituto Odeon, un'organizzazione sociale di cultura e ha Grupo Globo come manutentore, Equinor come sponsor principale e IRB Brasil RE e Bradesco Seguros come sponsor attraverso la legge federale sugli incentivi alla cultura.

Escola do Olhar è sponsorizzata da Itaú e supportata da Icatu Seguros e Machado Meyer Advogados tramite la legge federale sugli incentivi alla cultura. Attraverso la legge di incentivazione della cultura comunale - Legge sulla ISS, è anche sponsorizzato da HIG Capital, RIOgaleão e JSL. Vale sponsorizza la mostra “Casa Carioca” attraverso la legge federale sugli incentivi alla cultura.

MAR ha anche il sostegno del governo dello stato di Rio de Janeiro e del Ministero della cittadinanza e del governo federale del Brasile, dalla legge federale per la promozione della cultura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*