Casa / Art / Riapre al pubblico la Casa Museo Ema Klabin
Ema Klabin House Museum si ispira al Palazzo Sanssouci (Potsdam, Germania) e progettato da Alfredo Ernesto Becker a metà degli anni 1950. Foto: Rivelazione.
Ema Klabin House Museum si ispira al Palazzo Sanssouci (Potsdam, Germania) e progettato da Alfredo Ernesto Becker a metà degli anni 1950. Foto: Rivelazione.

Riapre al pubblico la Casa Museo Ema Klabin

Non ci sono più di 1.500 opere di grandi maestri dell'arte mondiale. Le visite programmate seguono tutti i protocolli di biosicurezza

La Casa Museo Ema Klabin, in Jardim Europa, Sao Paulo, reabriu ao público com visite mediate à casa após um período fechada devido à pandemia de covid-19. Para que não haja aglomeração, il rilascio rimane soggetto al controllo pubblico, uso obbligatorio della mascherina e altri protocolli di biosicurezza.





Le visite faccia a faccia al museo si svolgono dal mercoledì alla domenica, in gruppi fino a cinque persone, em três horários: 11h, 14h e 16h. As visitas passam a ser gratuitas e o agendamento pode ser realizado pelo site (emaklabin.org.br) o per telefono: (11) 3897-3232.

il giardino della casa museo, progettato da Roberto Burle Marx, visitabile da mercoledì a domenica, da 11:00 a 16:00, con permanenza fino alle 17h. La capacità del giardino è 70 persone.

Dialogo con l'arte mondiale

Visitare la Casa Museo Ema Klabin è conoscere o rivisitare opere di grandi maestri d'arte. Aperto al pubblico da marzo 2007, la casa museo ospita una preziosa collezione di oltre 1.500 fabbrica, tra i dipinti, mobili, pezzi archeologici e decorativi.

Ex residenza del collezionista, empresária e mecenas Ema Klabin (25/01/1907 - 27/01 /1994), a casa preserva seu caráter original. La costruzione, a un piano, è organizzato intorno a una lunga galleria semicircolare che unisce tutti gli spazi della casa.. Passeggiare per le sue stanze è un dialogo con l'arte mondiale.

La biblioteca era l'ambiente preferito di Ema. Tra libri rari e opere varie, destaca-se a tela Arianna, del pittore rococò francês Jean-Baptiste Greuze (XXI secolo. XVIII).

nel grande salone della casa, dove Ema teneva le sue feste e le sue riunioni, hanno voglia di, tra l'altro, as peças de maior raridade e importância da coleção, come l'insieme dei bronzi cinesi arcaici (XXI secolo. XIV a.C.), l'argenteria europea (XXI secolo. XVII – XIX), le maioliche italiane (XXI secolo. XVI) e figure religiose orientali di diversa provenienza.

Na sala de música há duas obras de Marc Chagall: non è un paese (Campagna per - Francia, 1925) e Sposi con slitta e gallo rosso (Francia, 1957). nella camera degli ospiti, Il quadro di Tarsila do Amaral, Rio de Janeiro (Brasile, 1923); nella sala da pranzo, obras de Mestre Valentim (Brasile, XXI secolo. XIX); nella camera da letto principale, un dipinto di Cândido Portinari, Roosters (Brasile, 1940) e un Di Cavalcanti, Ritratto femminile (Brasile, 1955).

Formato ibrido e nuove tecnologie

Secondo la sovrintendente della Casa Museu Ema Klabin, Fernanda Paiva Guimarães, anche con la riapertura del museo, la scommessa è sul formato ibrido, che mescola faccia a faccia e digitale.

Già oggi è possibile vedere le opere e gli ambienti della Casa Museu Ema Klabin su Google Arts & Cultura, tramite il link: artsandculture.google.com/partner/fundacao-ema-klabin, o tramite lo strumento digitale Esplora, il sito del museo: emaklabin.org.br/explore.

Ma, con l'aiuto della tecnologia, nuove esperienze si stanno creando, con diverse possibilità per le persone di esplorare e interagire con le opere e gli ambienti del museo.

"Abbiamo appena digitalizzato le opere di arti visive (dipinti, sculture, disegni e stampe) da Coleção Ema Klabin via edital BNDES+ Matchfunding 2020 e em breve teremos a realização da primeira atividade de realidade virtual da Casa Museu, em desenvolvimento com a Junglebee, produtora do multiartista Tadeu Jungle”, spiega Fernanda.

celebrazione di 15 anni

In 2022, la Casa Museo Ema Klabin celebra 15 anos de abertura ao público com uma rica programação cultural. Segundo o curador Paulo Costa, a celebração dos 15 anni di visite pubbliche à Casa Museu terá como tema dicotomie.

“Iremos mobilizar os binômios sagrado/profano, studioso / popolare, civiltà/barbarismo, culturale / naturale, altri, proporre una rottura con i binarismi che stanno facendo tanto male a tutte le sfere della vita umana, oltre a rivalutare il ruolo dei musei nel presentare le proprie collezioni al pubblico”, dice Paolo, il che spiega ulteriormente che sono previsti per 2022, due mostre che dimostreranno questa proposta in dialogo con la Collezione Ema Klabin.

Partnership con Osesp

Nei giorni 9 Ottobre e 25 Novembre 2021, alle 16:30, a Casa Museu Ema Klabin receberá concertos dos alunos da Academia de Música da Orquestra Sinfônica do Estado de São Paulo que serão transmitidos ao vivo pelo seu canal do YouTube no contexto de suas #TardesMusicaisEmCasa. Nel programma del primo concerto, Gli studenti d'archi della Osesp Music Academy presenteranno brani di Villa-Lobos, Mozart e Piazzolla.

Moda al Museo

Quest'anno, di 30 Ottobre a 19 Dicembre, a Casa Museu Ema Klabin promove a exposição Ema e la moda nel XX secolo- gli abiti e la calligrafia dei gesti com curadoria do pesquisador e escritor Brunno Almeida Maia. Até o mês de novembro, também acontece uma série de palestras, Workshop, cursos e mesa redonda sobre o tema com grandes nomes da área.

La mostra Ema e la moda nel XX secolo: gli abiti e la calligrafia dei gesti ha il sostegno culturale del Governo dello Stato di São Paulo, tramite ProAC- ICMS del Dipartimento di Cultura ed Economia Creativa, sponsorizzazione di Klabin S.A.. e supporto per Texprima e Texprima LOF. La programmazione culturale fa parte del progetto Digitalizzazione della Collezione Ema Klabin, che ha avuto il sostegno del BNDES, la co-idealizzazione di Benfeitoria e Sitawi e la partnership con Beenoculus.

Servizio:
Casa Museo Ema Klabin
visite mediate: quarta a domingo, 11h, 14h e 16h
gruppi fino a cinque persone
Programmazione: emaklabin.org.br | (11) 3897-3232
Visite in giardino: quarta a domingo, da 11:00 a 16:00, con permanenza fino alle 17h
Maglia rasata 70 persone.
Ingresso gratuito
Indirizzo: Via del Portogallo, 43, Jardim Europa, SP
Accedi ai social network:
Instagram: @emaklabin
Facebook: www.facebook.com/fundacaoemaklabin
Cinguettio: twitter.com/emaklabin
Youtube: www.youtube.com/channel/UC9FBIZFjSOlRviuz_Dy1i2w
LinkedIn: www.linkedin.com/company/emaklabin
Sito: emaklabin.org.br
*Come per tutti i nostri eventi gratuiti, invitiamo chiunque apprezzi Casa Museu Ema Klabin e possa contribuire al mantenimento delle nostre attività a sostenerci con una donazione volontaria sul nostro sito web.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*