Casa / Art / Il Rio Art Museum celebra la Giornata dei bambini con attività online gratuite
MAR celebrerà la Giornata dei bambini con laboratori e vite virtuali rivolte ai più piccoli e alle loro famiglie. Foto: Daniela Paoliello.
MAR celebrerà la Giornata dei bambini con laboratori e vite virtuali rivolte ai più piccoli e alle loro famiglie. Foto: Daniela Paoliello.

Il Rio Art Museum celebra la Giornata dei bambini con attività online gratuite

MAR ha preparato un programma speciale con vite e laboratori per i più piccoli e le loro famiglie

Per celebrare la Giornata dei bambini, il Museo d'arte del fiume-mare, sotto la gestione di Odeon Institute, preparato un programma virtuale per tutta la famiglia nei giorni 13, 15 e 17 Ottobre. Tra le attività, Si svolgono i laboratori creativi “Super-mercado” e “A viagem da menina rio”, e come vite “Educazione e rappresentatività antirazzista nell'infanzia” e “Educazione nei musei d'arte e dell'infanzia”.

Su 15, às 14h, si svolge il workshop “Super-market” in cui, dai quadri di supereroi presenti alla mostra “Brown è carta”, dell'artista Maxwell Alexandre, le famiglie creeranno i propri supereroi, utilizzando cartoni animati e scaffali dei supermercati come ispirazione. Per partecipare, è necessario registrarsi tramite il sito Web di MAR. Al workshop “A viagem da menina rio”, Cosa succede il giorno 17, às 14h, no Youtube do MAR, i partecipanti saranno invitati a riunirsi, con oggetti trovati in casa, l'esperienza di sentire il vento, corri come le acque di un fiume e riposa sul grembo di uno stagno, in base all'esposizione “Aline Motta - memoria, viaggi e acqua”. Non è richiesta alcuna registrazione preventiva per questa attività.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Il programma “MAR è il posto di un bambino” comprende anche due vite educative. Il primo, “Educazione e rappresentatività antirazzista nell'infanzia”, si terrà il giorno 13, às 17h, no Youtube do MAR, e promuoverà un incontro online tra educatori, finalizzato al dibattito e alla condivisione di azioni e metodologie educative antirazziste. Subito dopo, su 15, às 17h, sul canale YouTube di MAC Dragão do Mar, ha luogo lo streaming live “Educazione nei musei d'arte e dell'infanzia”, una partnership tra il Museo d'Arte di Rio – AS, il Museo d'Arte Contemporanea del Ceará – MAC Dragão do Mar e il Museo d'Arte dell'Università del Ceará – MAUC. L'incontro online si propone di contribuire alla discussione sull'accesso della prima infanzia all'arte e ai musei.

IL MARE È UN POSTO DI BAMBINI – PROGRAMMA COMPLETO:

MARTEDI, 13/10

  • 17h a 18:0Vivere “Educazione e rappresentatività antirazzista nell'infanzia”

Con gli educatori Fernando Porto e Maria Rita Valentim

Come apertura della programmazione MAR è il posto di un bambino, promuoveremo un incontro online tra educatori, finalizzato al dibattito e alla condivisione di azioni e metodologie educative antirazziste. La conversazione mira anche a dialogare con pratiche artistiche che articolano nozioni di rappresentatività per i bambini. L'attività è consigliata ai bambini, i loro tutori ed educatori.

Attività svolta sul canale MAR su Youtube.

GIOVEDI, 15/10

  • 14h 16:0 – Workshop di creazione "Super-mercado"

Con le educatrici Guilherme Marins e Mariana Gon

Come nascono supereroi ed eroine? Dai dipinti dei supereroi in mostra “Brown è carta”, dell'artista Maxwell Alexandre, inviteremo i bambini e i loro accompagnatori a creare i propri supereroi, utilizzando anche come ispirazione i cartoni animati e gli scaffali dei supermercati. Inventiamo insieme?

iscrizioni bit.ly/Oficina1510

  • 17h – Vivere “Educazione nei musei d'arte e dell'infanzia” in collaborazione con MAC Dragão do Mar e il Museo d'arte dell'Università del Ceará – MAUC

Con l'educatrice Maria Rita Valentim

Partnership tra il Museo d'Arte di Rio – AS, il Museo d'Arte Contemporanea del Ceará – MAC Dragão do Mar e il Museo d'Arte dell'Università del Ceará – MAUC, l'incontro online si propone di contribuire alla discussione sull'accesso della prima infanzia all'arte e ai musei. Con la partecipazione di Saulo Moreno (MAUC) e Maria Rita Valentim (AS), l'attività mediata da Vinicius Scheffer (MAC Dragon) discuterà i processi di educazione artistica nei musei e le politiche di accesso alla prima infanzia.

Attività svolta sul canale MAC Dragão do Mar su Youtube.

SABATO, 17/10

  • 14h 16:0 – Laboratorio di creazione "Il viaggio della ragazza del fiume"

Con gli educatori Fernando Porto e Maria Rita Valentim

Questo laboratorio creativo dedicato alla settimana dei bambini è liberamente ispirato all'universo della mostra “Aline Motta - memoria, viaggi e acqua”. Attraverso una storia messa in scena in diretta dagli educatori Fernando Porto e Maria Rita Valentim per i bambini, conosceremo il viaggio di Menina-Rio alla ricerca dei ricordi delle sue acque. Riunisci la tua famiglia e torna indietro, con oggetti trovati in casa, l'esperienza di sentire il vento, corri come le acque di un fiume e riposa sul grembo di uno stagno. Oggetti separati come fogli, pads, spruzzatore d'acqua e cos'altro immaginare per seguire la storia di questa ragazza che vuole conoscere le sue origini. Un workshop a cui partecipare, ascoltare e sentirsi a casa. Laboratorio adatto a famiglie con bambini tra 3 e 5 anni.

Attività svolta sul canale MAR su Youtube.

Il Museo d'Arte di Rio - SEA

Un'iniziativa di Prefeitura do Rio in collaborazione con Fundação Roberto Marinho, il Rio Art Museum è gestito dall'Istituto Odeon, un'organizzazione sociale di cultura e ha Grupo Globo come manutentore, Equinor come sponsor principale e IRB Brasil RE e Bradesco Seguros come sponsor attraverso la legge federale sugli incentivi alla cultura.

Escola do Olhar è sponsorizzata da Itaú e supportata da Icatu Seguros e Machado Meyer Advogados tramite la legge federale sugli incentivi alla cultura. Attraverso la legge di incentivazione della cultura comunale - Legge sulla ISS, è anche sponsorizzato da HIG Capital, RIOgaleão e JSL.

MAR ha anche il sostegno del governo dello stato di Rio de Janeiro e del Ministero della cittadinanza e del governo federale del Brasile, dalla legge federale per la promozione della cultura.

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*