Casa / Art / Pirajá, Serie speciale di sculture di Renato Morcatti arriva alla Caixa Cultural São Paulo
Renato Morcatti. Foto: Rivelazione.

Pirajá, Serie speciale di sculture di Renato Morcatti arriva alla Caixa Cultural São Paulo

Complessivamente ci sono 796 oggetti tra disegni, carbone, grafite e sculture in ceramica realizzati da fessura, modellazione e fusione.

Il São Paulo Caixa Cultural riceverà lo spettacolo Pirajá, un insieme di oggetti in ceramica di piccolo formato eseguite in tre diverse tecniche - la tacca, modellazione e di fusione -, Tecnico bruciato in Bizen. La mostra che ha avuto maggiori istituzioni a Brasilia, Rio de Janeiro e Belo Horizonte arriva a San Paolo dal giorno 27 Agosto.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Abituati a creare con vari materiali, compreso il legno, argilla, cemento, acciaio, Renato Morcatti incluso ceramica nel suo repertorio scultoreo negli ultimi tre anni, piuttosto istigato dalla sfida che nasce dalle conversazioni con ceramista Fantini Erli.

Pirajá È proprio il risultato di questa incursione mediante la tecnica ceramica. Lo spettacolo è composto della serie "Tra", "Noi", "Segreti" e "The Guardian". Ognuno è fatto di molteplici piccoli pezzi, disposte insieme, conseguire l'intento del discorso dell'artista. - Io sono un artista scultore e designer, presto, quando vedo la scultura, Si veda anche il disegno di esso. Lavorare con la ceramica di grande formato è un processo difficile, prende una ceramica come Brennand in Pernambuco. Allora, Stavo producendo piccoli pezzi e cominciai a vedere il design delle sculture non nell'unità, ma non set -, spiega Morcatti.

Il concetto di parti costituenti il ​​tutto è fissato dal titolo mostra: Pirajá, Tupi, nato dalla congiunzione dei termini pira (pesce) e ha (pieno), ed è descritto come "dove è posto il pesce da trattare" o "che è pieno di pesce". Secondo il dizionario, il suo significato nasce dall'osservazione di un fenomeno tellurico: improvviso acquazzone breve, violenti e alluvionali, monitoraggio del vento, comuni nei tropici, tra la costa di Bahia e gli stati del nord-est. Pirajá, Infine, E 'ancora il nome del quartiere, a Belo Horizonte, dove Renato Morcatti ha la sua casa-studio e che è la scena di tante esperienze fin dall'infanzia che formavano come artista. "Quello che mi interessa in questo lavoro è che: maggiore è il set, più il disegno del lavoro si espande nel mio pensiero scultoreo ", dice.

Fernanda Lopes, la firma di uno dei testi critici che mostrano, sottolinea che "le sculture e disegni di serie presenti al pubblico interesse dell'artista in multipla, la profusione, da gruppi di ripetizione e organizzazione ".

AFFETTO E MEMORIA

Il filo che unisce la serie "tra", "Noi" e "Secrets" è fatta di affetto e di memoria. Come nella serie Tra, una serie di piccoli totem "bloccato" in gabbia rettangolare in acciaio, una libertà un'analogia su questioni, opinioni e posizioni. In Noi, simulazioni salse chiave, uniti da pelle anello, sospesa in un vergalho, soggettivamente trattare l'istituzione familiare e il suo significato nella società che cambia. In segreti, Essi appaiono oggetti in ceramica che sono la rappresentazione della linea di montaggio dei segreti dei tasti che ruotano il tamburo. Presentato in raggruppamento, causare una forma di osservazione non pienamente identificabili, istigando impressioni del binomio maschio e femmina ed i ruoli assegnati a ciascun.

presentato sarà anche una quarta serie intitolata "The Guardian", composta por 8 parti, Morcatti che ama definire come contro pan-ottica, come funziona come uno spettatore degli spettatori che viaggiano attraverso l'universo scultoreo ideato dall'artista. Allo stesso tempo, sarà anche presentato al pubblico le opere scala Madre e usciere, composto, consecutivamente, Da otto cinque disegni.

L'ARTISTA

Corso di laurea in Belle Arti della Scuola Guignard, da UEMG, Renato Morcatti è nato e vive a Belo Horizonte, dove egli mantiene il suo studio nel quartiere Pirajá, capitale nord-orientale. Il suo coinvolgimento con le arti risale fin dall'infanzia. A 10 anni, che vive con la famiglia nella stessa casa dove lavora oggi, Ha fatto le pareti dei tessuti camera da letto per i loro disegni. da adolescente, divenne habitué presso la Scuola Guignard, poi ancora installato nel Palazzo delle Arti, e ci speso ore a guardare il movimento degli studenti, docenti e disegno liberamente. E 'stato residente in studio di artisti Marco Tulio Resende e Thaïs Helt, dove ha sperimentato varie tecniche, incisione e la litografia scultura. Il suo lavoro è stato esposto in numerose mostre collettive e si integra collezioni private.

CULTURALE CASH SAO PAULO

Caixa Cultural São Paulo offre una programmazione diversificata, con opzioni gratuite, favorire l'inclusione e la cittadinanza. Lo spazio è situato in un edificio storico in Piazza Duomo, costruita in stile "Art Deco" e inaugurato nel 1939. Ha tre gallerie, grande sala, auditorium e sala laboratorio. In 2018, presentato 40 progetti culturali ed educativi, quali spettacoli di danza, teatro, spettacoli, Discussioni, letture drammatiche, seminari e conferenze. Lo spazio ospita anche il Museo CAIXA, una mostra permanente che dispone di strutture e molti oggetti originali, conservato dalla fine degli anni 40, mantenendo viva la storia dell'istituzione e un tempo di San Paolo e del Brasile.

SERVIZIO
Esposizione: Pirajá – Renato Morcatii
Local: CAIXA Cultural São Paulo
Indirizzo: Piazza del Duomo, 111, Centro, São Paulo/SP
Apertura: 27 Agosto alle 19h
Periodo: 28 da agosto a 03 Novembre 2019
Tempo: Martedì alla Domenica dalle 9h alle 19h
Informazioni: (11) 3321-4400 | www.caixacultural.com.br
Gratuito a tutti gli spettatori | Ingresso libero | Sponsorizzazione CAIXA e al governo federale
testi critici: Fernanda Lopes, Nuno Ramos e Vicente de Mello
La Produzione: 4 Produzioni culturali di arte

Commenti

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*