Casa / Art / Centro Cultural Banco do Brasile ha una vasta retrospettiva di Ivan Serpa, uno dei più importanti artisti del Brasile
Ivan Serpa, senza titolo, circa, 1959, Stampato, 680x20cm. Collezione GUSTAVO REBELLO ARTE. Foto: Jaime Acioli.

Centro Cultural Banco do Brasile ha una vasta retrospettiva di Ivan Serpa, uno dei più importanti artisti del Brasile

"Non c'è mai nulla di veramente nuovo. Il nuovo è qualcosa del passato che è stato scelto ancora una volta. o ci, sempre, Si tratta di un punto di ripristino." Ivan Serpa

Ivan Serpa
l'espressione concreta

Apertura: Martedì, 03 Marzo
Esposizione: di 04 della Marcia 12 Maggio

CCBB-RIO – 1Piano e Roundabout

Il Centro Cultural Banco do Brasil apre al pubblico il giorno successivo 04 Marzo, la mostra Ivan Serpa: l'espressione concreta, una retrospettiva completa uno dei più importanti maestri della storia dell'arte brasiliana. Il display visualizza più di 200 opere, le varie fasi del l'artista prematuramente scomparso (Rio de Janeiro, 1923/1973), ma opere che abbracciano una vasta gamma di tendenze di sinistra, utilizzando varie tecniche, diventando un punto di riferimento per la nuovi percorsi nell'arte visiva nazionali.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

La mostra Ivan Serpa: l'espressione concreta attraversa il ricco traiettoria dell'artista, esponente del modernismo brasiliano attraverso altamente rilevanti opere selezionate in vari pubblici e collezioni private.

A cura di Marcus Otter Costa e di Hélio Márcio Dias Ferreira, La mostra presenta opere provenienti da tutte le fasi e le tecniche utilizzate dall'artista: concretismo / incollaggio sotto pressione e calore / donna e la bestia / fo l'aNobii (l'astrazione informale) / nero (crepuscolare) / su – erotica / anti-letra / Amazon / tubo flessibile e geomantico.

La diversità creativa e le sue espressioni confermano il ruolo importante di Ivan Serpa nell'arte moderna brasiliana, la creazione e la leadership del gruppo Fronte (Lygia Clark, Lygia Pape, Franz Weissmann, Abrahan Palatinik, Hélio Oiticica e Aluísio carbone), e attraverso il suo progetto per diffondere e motivare le nuove generazioni all'arte, con le loro lezioni per bambini e adulti presso il Museum of Modern Art.

Ivan Serpa: l'espressione concreta riassume l'essenza del lavoro di questo artista, pur essendo meglio conosciuto per Concretismo, anche avventurato per la libertà di dell'espressionismo, senza mai perdere il contatto con l'ordine e la struttura. Si tratta di una singola esposizione, Un complesso artista, finale di ravvivare la memoria di questo lavoro di arte brasiliana.

"Ivan Serpa sorprende ancora oggi per la sua estrema sensibilità, per il loro costante impegno per la libertà che alimenta la vera creazione artistica. Mentre i critici e teorici avrebbero carica l'artista una coerenza estetica, trasmettere a una particolare scuola artistica, Serpa risposto con coraggio e il distacco caratteristico creatori reali. Tra i tanti insegnamenti, la lezione Serpa in Lega è che desiderio, questo continuo impegno per la libertà e l'audacia che trasforma avventura umana in qualcosa di sublime e di trasformazione. Pertanto, oggi e sempre, Abbiamo bisogno di tenersi in contatto con la produzione di questo artista esemplare che trasforma forme e colori in un caleidoscopio magico, multiple e giusto nel suo linguaggio espressivo ", dice Marcus Lontra de Costa, uno dei curatori della mostra.

"Ringraziamo Ivan Serpa alla sua eredità, che ha lasciato una scia di libertà nell'arte brasiliana, della modernità ai giorni nostri. ricordare che, nella sua carriera relativamente breve, desiderosi di vivere e lavorare, fin da bambino ha vissuto sotto la minaccia di morte, ma ha trovato il tempo per altri insegnano il potere dell'arte", Complementi Hélio Márcio Dias Ferreira, esperto ricercatore sul lavoro di Ivan Serpa.

"traiettorie coraggio, come Ivan Serpa, Essi sottolineano l'importanza di un'azione artistica come strumento di definizione di identità culturali comuni, ma, anche, come agente di sfida e di eversione. Nel mondo contemporaneo si deve sempre essere consapevoli e forti, e dei mangimi sulla conoscenza derivata dalla recente passato, in modo da poter affrontare i dilemmi e le sfide del presente e del futuro. Così la sfida più grande di arte contemporanea è il volto, e come esempi Ivan Serpa, Ci danno la riga e compasso e ci insegnano a superare e vincere i draghi del male ", complementi Marcus Lontra Costa.

La mostra di essere aperto al pubblico nel 04 Marzo rimane a Rio de Janeiro a 12 Maggio 2020 sempre seguendo quest'anno ai centri culturali della Banca del Brasile a San Paolo, Brasilia e Belo Horizonte.

Gli amministratori hanno:

Marcus Otter Costa – ex direttore della School of Visual Arts di Parque Lage, tenuto tra gli altri reperti della mostra storica "Come pensate di Generazione 80". In 1990 assume la direzione del curatore RJ MEM. Distribuite Mamam Museo di Arte Moderna Aloisio Magalhães, a Recife. Ha tenuto numerose mostre in Brasile e all'estero, come Niemeyer: Invenzione tempo e Oscar Niemeyer 100 anni, e grandi artisti come Athos, Celeida Tostes, Tomie Ohtake, Franz Kracjberg ecc. così come Gilberto Chateaubriand Collection. Invitato dal governo francese per far parte del team di curatori Centre Georges Pompidou e la Fondation Cartier, Parigi.

In 2018 l'esposizione Amelia Toledo - mi sono ricordato che ho dimenticato, il CCBB São Paulo, sotto la sua curatela ha vinto il premio del ABCA e l'Associazione Paulista dei Critici. Attualmente è curatore del Premio Nazionale dell'Industria – Marcantonio Vilaca SESI / CNI.

Hélio Márcio Dias Ferreira – professore alla Scuola di Teatro Unirio. Master in Storia dell'Arte dal UFRJ e dottorato di ricerca in materia di istruzione dalla UFF, con una parte degli studi condotti presso l'Università Paris III - Sorbonne (Francia), Egli è l'autore di una storia di arte accessibile a tutti e Ivan Serpa: espressionista cemento, e altri libri d'arte.

Servizio:
Ivan Serpa: l'espressione concreta
Centro Cultural Banco do Brazil - CCBB-Rio - 1 ° piano
Di 03 della Marcia 12 Maggio 2020
Apertura: Martedì, 03 Marzo 2020 – 19:00 ore
Esposizione: di 04 della Marcia 12 Maggio 2020
Da Mercoledì a Lunedi, de 9h às 21h
Ingresso libero
First Street Marzo, 66 – (21) 3808-2020
www.bb.com.br/cultura/ www.twitter.com/ccbb_rj/ www.facebook.com/ccbb.rj

Commenti

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*