Casa / Art / Esposizione omerica Inni Luciane Valencia
Noite de Ícaro, Esposizione omerica Inni Luciane Valencia. Foto: Rivelazione.

Esposizione omerica Inni Luciane Valencia

Nella cultura della costituzione, il mito contribuisce allo sviluppo individuale e collettivo. Esistenti azioni strutturali in queste esposizioni hanno la capacità di generare modelli di comportamento che assicurano lo sviluppo psicosociale, infondendo i riferimenti di un modello più appropriato di comportamento nella società.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Così, il viaggio di un eroe mitologico, per esempio, Ha il potere di riferire al comportamento individuale appropriato per una determinata situazione, per consentire l'internalizzazione, o correzione, una nuova prospettiva nella sua interezza. Ritiene-se, pois, il mito come archetipo contro cui ciascuno può, esso è il mirroring, rivedere sia il loro comportamento, un po 'impropriamente, come rimodellare i loro atteggiamenti e le posizioni.

L'artista brasiliana Luciane Valencia, sviluppa la ricerca sul omerica Inni di due anni fa. Ora, espone per la prima volta a Lisbona - Portogallo, più precisamente nel ISPA Library Gallery, diciotto dei trentatré acquerelli che fanno parte del progetto per un libro in co-creazione con lo scrittore brasiliano, radicata in Germania, Chris Herrmann.

Luciane Valencia presenta una particolare interpretazione di ogni canzone e del mito. Perciò vale la pena la creazione libera eleganti vecchi rapsodi. Va ricordato che quest'ultimo aveva l'abitudine di declamare versi scritti terza parte alle feste e concorsi. Spesso recitano i canti e poemi omerici, parte del loro repertorio principale, in occasioni religiose come un modo per invocare gli dei e li festeggiare, in spettacoli che a volte assomigliava attori, utilizzando bastoni come strumenti.

Cartaz, Exposição Hinos Homéricos de Luciane Valença. Foto: Divulgação.

poster, Esposizione omerica Inni Luciane Valencia. Foto: Rivelazione.

Luciane si è distinta nel panorama artistico del Brasile con il suo stile unico, creato con influenze evidenti da Art Noveau, Futurismo e Surrealismo. Da novembre a gennaio 2019, l'artista inizierà la sua carriera internazionale, con il suo primo uno in Portogallo. La Luciane della pennellata è caratterizzata mescolando sfumature che sembrano non avere né inizio né fine con demarcazioni per linee dure e contrasti di luci e ombre, portando agli amanti della buona pittura notizie età, risultante ispirazioni, aspirazioni, auguri, idiosincrasie e le proprie emozioni. Figurazioni e le storie presenti nelle sue opere sono un invito allettante per una realtà fantastica, un mondo peculiare, bellezza plastica con profondità, che propone riflessioni sui emozioni, la vita quotidiana e la psiche. In 20 Settembre 2018, l'artista che cura la Sofitel Ipanema, Ha ricevuto il plauso di movimento, concessa dal Comune della città di Niterói, a Rio de Janeiro, per il suo importante contributo alla cultura della città e dello stato di Rio de Janeiro.

Servizio:
Esposizione omerica Inni Luciane Valencia
Apertura 29 novembre 18h
Visitazione fino a gennaio 2019
Local: Galeria da Livraria
Tabacco Garden Street, 34
Lisbona – Portogallo
Informazioni: www.ispa.pt/eventos/hinos-homericos-exposicao-de-pintura

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*