Casa / Art / "Quando è nato (o morire) Non è una scelta "
Laura Freitas. Foto: piscine Marcelo.

"Quando è nato (o morire) Non è una scelta "

Individuale Laura Freitas al Cultural Messaggio Niterói riunisce la ricerca intorno all'uovo.

La mostra va dal 17 Agosto 19 de outubro com curadoria de Fernanda Pequeno.

Il Cultural post Niterói riceve "Quando nasce (o morire) Non è una scelta ", terza mostra personale di Laura Freitas. In spettacoli, l'artista esplora i simboli e le crisi epilettiche Imagery uovo. In tutto saranno esposte circa otto opere, tra i disegni, sculture e piccole installazioni, disegni in cui carboncino su carta e cotone tagliuzzato cuciti con filo uniscono i gusci delle uova rotte e ricostruiti con bendaggio gesso e confezione. Ci, ancora, la serie recente "Tu sei polvere", in cui l'artista rompe il nerofumo e bucce albume d'uovo in polvere. La mostra è aperta al pubblico in apertura 17 Agosto, alle 15:0, e prosegue fino 19 Ottobre.

pubblicità: Banner Luiz Carlos de Andrade Lima

Laura Freitas, che vive e lavora a Niterói, Ha una lunga storia nel cucito dal diritto d'autore e la produzione di abbigliamento femminile, da 2013, E 'completamente dedicato alla produzione artistica. Nel suo lavoro, indaga le varie possibilità di tessitura come make collegamento, forme e corpo; uno fare sutura, prende e liberta. Nel suo processo artistico, linea e l'ago non sono limitati al tessuto, sfidano materiali rigidi e / o fragili, attraversando percorsi diversi. L'uovo è stato una questione recidivo nel suo lavoro sulle proposte di riflessione sulla nascita-vita-morte, sobre a vulnerabilidade, la fragilità, errori e imperfezioni, sulla protezione e prendere rischi.

"C'è una costante distruggere e ricostruire, wistfully che persistono nel tentativo di preservare, il remake delle conchiglie mediante intonaco, legame, ago e filo. I disegni appaiono come delinea le possibilità di percorsi e aperture ", dice l'artista. Secondo il curatore Fernanda Piccolo, "Il lavoro di Laura, vulnerabilità delle uova sono sfruttate, così come il suo carattere e sotto protezione, ma minaccia anche. Dopotutto, Vivere è camminare sulle uova per tutto il tempo ".

Laura Freitas

Vive e lavora a Niterói, RJ. Laureato in Educazione Artistica presso l'Università Estacio de Sa, Ha iniziato i suoi studi presso la School of Visual Arts di Parque Lage, il 2013, frequentando corsi tenuti da João Carlos Goldberg, Franz Manata e Iole de Freitas, altri. In 2016, individuali degli (RI)raccogliere, presso il Centro Culturale Paschoal Carlos Magno, Niterói (RJ), e ha partecipato alla manifestazione degli studenti nella EAV Parque Lage. In 2017, Ha partecipato alla collettiva Banchetto 60 e barra del timone, Marcia X a Clayton Spazio (RJ), e spettacoli di AXIS Arte Contemporanea, che ha presentato le prestazioni in Bhering fabbrica (RJ). In 2018, Serendipity collettivo integrato, C. Galleria (RJ), e in parallelo AXIS turni, la Riserva Culturale Galleria, a Niterói (RJ). In 2019, realizou a individual “Falo por um Fio”, in Candido Portinari Gallery at UERJ (RJ).

Fernanda Piccolo

Nato a Rio de Janeiro, il 1983, E 'professore associato di storia dell'arte presso l'Istituto d'Arte della State University di Rio de Janeiro, dove ha servito come coordinatrice della mostra alla Cultura, di 2016 al 2018. E 'dottore di ricerca in Arti Visive presso la Scuola di Specializzazione of Visual Arts di Belle Arti presso l'Università Federale di Rio de Janeiro, con periodo di panino al Chelsea College of Arts (University of the Arts), Londra. È membro della redazione di riviste e concinnitas arte background. Autore di "Lygia Pape e Hélio Oiticica: conversazioni poetiche e attriti " (Apicuri, 2013). Atti regolarmente come curatore dal 2009. Tra il suo stand curatoriale fuori: Possibilità di Studio contemporanea (Funarte / EAV Parque Lage, 2009), Viva i Longuinhos Vila! (Museo Murilo La Greca, 2009), ascolto immagine (Ibeu, 2011), Giocare (Museo Bispo do Rosario Arte Contemporanea, 2013-14), Noi (Casella di cultura, 2016-17), Pentole a pressione anche ping (Municipal Art Centre Hélio Oiticica, 2017), lordo (Galleria Candido Portinari, 2018), Immagine-esperienza (A Mesa, 2018), Parlo a nome di un filo (Galleria Candido Portinari, 2019), tra l'altro.

ESPOSIZIONE DI SPAZIO mostra a POST NITEROI

umanistiche – Rodrigo Pedrosa
Fino a 31 Agosto

La mostra dell'artista Rodrigo Pedrosa, Ha lo scopo di provocare la domanda circa le contraddizioni e le incoerenze della natura umana. Pedrosa cerca spostando contesti e punti di vista per esaminare i problemi che si occupano della condizione umana: solitudine, paura, autodistruzione. Lo spettro immaginario della sua comunicazione opere, collezione, Contrasta, propone, istiga e si confronta con queste idee.

La frammentazione dell'essere – Isabella Marino
Fino a 14 Settembre

Isabella Marino espone 16 lavora tra disegni, pittura e oggetti che il risultato di una combinazione di ritmi che scorre e grafica, o utilizzando materiali come il carbone, ora facendo uso di tecniche come l'uso dei rifiuti e collage. Le opere propongono allo spettatore di mettere in discussione il sé frammentato e società divisa.

Così come coloro che cercano – Nadia Aguilera
Fino a 21 Settembre

L'artista utilizza una tecnica mista in cui il disegno, pittura e collage sono al servizio di un biglietti di gioco, in modo tale, potremmo riferirlo l'esperienza di un sogno o un ricordo. La mostra presenta 35 opere in cui gli oggetti e le immagini appaiono nel bel mezzo di architetture urbane idealizzato, mentre i personaggi, per non quello riferiscono specificamente, far parte di momenti in cui qualcosa sembra sempre di essere in procinto di accadere.

Tracce - Marciah Rommes
Fino a 19 Ottobre

A spettacoli “Tracce” è il risultato di una ricerca che l'artista che ha sviluppato un tipo di polimero che è diventato materia prima per lo sviluppo di texture ricca e forme parti. Le opere realizzate sono presentati come ricordi record, narrazioni poetiche che hanno sollevato la discussione e la riflessione sul tempo e la memoria. Un affettiva poetica ed estetica in grado di trasportarci al di là della costruzione formale.

Carbone - Dudu Garcia
Fino a 19 Ottobre

La Mostra"carbone"Utilizza questa materia prima come elemento pittorico in due sale espositive al piano terra della cultura post Niterói. Nei telai triptici sono grandi e dittici in cui il carbone e creare speciali rilievi superficiali illuminazione e. Utilizzando uno dei combustibili fossili più inquinanti al mondo, dal momento che la rivoluzione industriale, Dudu Garcia faz uma alusão à transformação da sociedade e à própria ilusão de desenvolvimento.

SERVIZIO
Mostra personale
Titolo: quando nasce (o morire) Non è una scelta
Artista: Laura Freitas
A cura di: Fernanda Piccolo
Local: Culturale post Niterói - Sala I – 1° piano
Indirizzo: AV. Visconde do Rio Branco, 481 – Centro, Niterói – RJ
Inaugurazione: 17 Agosto 2019, alle 15:0
Periodo: 19 Agosto 19 Ottobre 2019
Visitazione: Dal lunedì al sabato, da 11.00 a 18:0 (eccetto festivi)
Ingresso gratuito
Fascia d'età: Libro

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*