Casa / Art / Progettazione – produzione artistica, Passo dopo passo 14 come disegnare da Rosangela Vig

Progettazione – produzione artistica, Passo dopo passo 14 come disegnare da Rosangela Vig

Rosângela Vig é Artista Plástica e Professora de História da Arte.

Vig è Rosângela Visual Artist and Teacher Storia dell'Arte.

Barche sul Libro verde

Prova a dimenticarmi… Essere ricordati è come
Evoca un fantasma… lasciami essere
Quello che sono, Quello che ho sempre, un fiume che scorre…

Invano, sulle mie sponde le ore canteranno,
Rivendicherò le stelle come un mantello reale,
Mi ricoprirò di nuvole e ali,
A volte i bambini vengono a fare il bagno in me…

Uno specchio non mantiene le cose riflesse!
E il mio destino è seguire… è andare al mare.
Immagini che si perdono lungo la strada…
Fammi scorrere, passare, cantare…

Tutta la tristezza dei fiumi
Non è in grado di fermarsi
(QUINTANA, 2007, p.85)

L'immagine riflessa nell'acqua è sfuggente. Il tuo momento è così breve e così fragile, quanto alla vita stessa. I dettagli sono effimeri. e forse, prima della grandiosità della scena, la pertinenza di questi dettagli è persa, come le onde che si infrangono con il vento, con il movimento delle barche. L'immutabile è il ricordo che rimane, è il ricordo che il momento fornisce. E le acque sono ancora incaricate di drenare la tristezza, gli abbattimenti e i disagi che insistono nel manifestarsi. Come un fiume, la vita continua, si svolge nel suo corso naturale, tranquillo, come dovrebbe essere. Ormeggiata al molo, le barche stanno anche aspettando di fare la loro strada.

Fig. 1 – Barcos sobre papel verde, Rosângela Vig.

Fico. 1 - Barche su carta verde, Rosangela Vig.

Attraverso queste acque, il mio pensiero era così navigato. Busta o carta verde, Ho impostato la mia scena (Fico. 1), Ho immaginato il core e lascia che la matita si slacci sulla trama delle foglie. Per quanto riguarda i colori, Non ne ho usati molti, solo matite colorate bianche e nere. E le mie barche apparivano gradualmente sulla trama.

Ho iniziato tutto con una linea orizzontale, in modo che l'intera scena fosse posizionata su di essa. L'uso della piazza era importante, allora, in modo che non vi siano distorsioni nell'immagine finale. Lo stesso ho fatto con gli edifici. Ho appena tracciato le linee, quindi completare i dettagli, a mano libera. Fare lo stesso. Se vuoi, allenarsi prima, su un foglio antigraffio, quindi passare al ruolo finale.

Fig. 2 – Luz, Barcos sobre papel verde, Rosângela Vig.

Fico. 2 -Luce, Barche sul Libro verde, Rosangela Vig.

Vale la pena ricordare il problema di prospettiva e punto di fuga, per fare le barche. A causa del movimento dell'acqua e della posizione di ciascuno, nella scena, entrambi i tuoi interni, come le loro dimensioni dovrebbero essere diverse. La stessa idea di prospettiva dovrebbe essere seguita per gli edifici, ognuno avrà una posizione nell'immagine.

Smetti di dipingere, vale la pena ricordare il problema dell'incidenza di luce. Nella mia scena, viene dal lato sinistro (Fico. 2). Ho quindi illuminato i lati illuminati di ogni elemento della scena, con la matita bianca più rinforzata. Per luoghi con meno luce, Non ho rinforzato così tanto la matita bianca e ho fatto le ombre con la matita nera (Fico. 3).

Fig. 3 – Sombra, Barcos sobre papel verde, Rosângela Vig.

Fico. 3 - Ombra, Barche sul Libro verde, Rosangela Vig.

E il tocco finale di questo lavoro è dovuto al movimento e al riflesso dell'intera scena, in acqua (Fico. 4). È stato ciò che ha dato vita al disegno. Per questo, ripetere la cena, molto agevolmente, senza molti dettagli, attraverso il fondo del molo e sotto le barche, rafforzare la luce con il bianco e l'ombra con il nero. Ma non spingere troppo forte e lasciare alcuni spazi non dipinti, perché l'acqua ha onde, è in leggero movimento e non riflette tutti i dettagli dell'immagine sopra. Guarda il video per vedere come vengono fatte queste riflessioni in modo molto superficiale. Per completare, correre alcuni rischi, orizzontalmente, sull'acqua, sia in bianco che in nero, imitare le onde. Crea nuvole a volontà e finisci la scena, rinforzando le ombre con il nero.

Fig. 4 – Reflexos na água, Barcos sobre papel verde, Rosângela Vig.

Fico. 4 - Riflessi nell'acqua, Barche sul Libro verde, Rosangela Vig.

Ecco i passaggi per sviluppare il tuo lavoro, ma puoi innovare e cambiare la scena. Crea lo stesso paesaggio su carta di altri colori; usa matite colorate diverse; cambia la posizione della luce; rendere le acque più agitate, tracciare più onde, con striature orizzontali. Lascia che il Art l'incantatore. Lasciati trasportare dalla tua immaginazione. Inserisci la cena. E lascia che solo le gioie di aver navigato rimangano nella memoria, il profumo del mare, il calore del sole e la freschezza della brezza. Il resto è transitorio.

Guarda il video della produzione dell'opera Barche su carta verde:

.

Ha? Lascia un commento!

.

Ti potrebbe piacere anche:

.

Articoli sulla storia dell'arte di Rosangela Vig:

.

Riferimenti:

QUINTANA. Mario. Quintana de tasca. Porto Alegre: Editora L&PM Pocket, 2007.

.

Come figuras:

Fico. 1 - Barche sul Libro verde, Rosangela Vig.

Fico. 2 - Chiaro, Barche sul Libro verde, Rosangela Vig.

Fico. 3 - ombra, Barche sul Libro verde, Rosangela Vig.

Fico. 4 - Riflessioni in acqua, Barche sul Libro verde, Rosangela Vig.

.

Commenti

3 commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*